Tanti auguri a noi!

"Si può essere splendidi a trent'anni, affascinanti a quarant'anni, e irresistibili per il resto della tua vita" amava dire Coco Chanel ed è proprio con la voglia di essere irresistibili che festeggiamo i 40 anni di PC System.

Il gennaio del 1980 ha dato il benvenuto a quelli che sarebbero stati gli anni della Milano "da bere", un'ondata di gelo su tutta Italia, un freddo che attraversò la penisola portando la neve anche in Puglia. Faceva freddo a Pontedera in quei giorni, faceva freddo ma non lo sentivamo...

Il 1980 avrebbe visto la nascita di vere e proprie icone dell'immaginario moderno come la CNN e i Post-it e la scomparsa di personaggi unici come John Lennon, Alfred Hitchcock, Gianni Rodari, Peppino De Filippo e Peter Sellers. Anno ricco di emozioni il 1980. Anno olimpico, anno in cui pure noi decidemmo di partecipare a una sfida che agli occhi di tutti sembrava impossibile...

Da un sogno a un'idea, da una passione a un progetto, da un garage a un negozio... Scegliemmo un nome che non avremmo mai più abbandonato (e del quale rivendichiamo paternità e primazia): PC System.

Parlare di computer e pensare di farne un'impresa, anche nell'Italia di Olivetti, era qualcosa che oggi chiameremmo "fuffa"; le imprese vendevano prodotti solidi, concreti, utili. Il computer, che pure affascinava, era percepito alla stregua di un dispositivo attorno a cui far svolgere le storie dei film di fantascienza, niente più. A proposito di fantascienza: sì, all'epoca ci guardavano come se fossimo marziani...

Eppure c'era un sogno che sapevamo di dover seguire, un sogno visionario, figlio dell’intuizione che ha saputo cogliere il futuro. E da lì a poco, anzi a pochissimo, tutta l'anima sovversiva degli anni Ottanta si sarebbe messa in moto per scardinare completamente la maniera in cui si lavorava, si giocava, si studiava. Il modo stesso in cui oggi pensiamo è diverso dallo stile di pensiero che avevamo nel 1980.

Sweda, IBM, Zucchetti e successivamente Datto, Achab, Microsoft, Dropbox, Wildix sono solo alcuni dei brand con cui nel corso di 40 anni di storia avremmo stretto accordi di collaborazione. Guardare un percorso di quattro decenni e vedere cosa siamo, chi siamo e dove siamo oggi, è qualcosa che nemmeno il nostro sogno sarebbe riuscito a cogliere.

Fatica, notti insonni, parole, idee, progetti, persone, incontri, separazioni, speranze, delusioni, certezze, trattative, ostacoli, traguardi, vittorie e sconfitte. Di tutto questo sono ricchi questi primi 40 anni, ma se c'è una cosa che ci ha permesso di essere ancora qui e di progettare un futuro assieme alle nostre persone è il non aver dimenticato mai ciò che eravamo quando il nostro unico patrimonio era quel sogno. Quel sogno che sapevamo essere vincente, ma che in pochissimi erano in grado, all'epoca, di comprendere.

Dopo tutta questa vita siamo orgogliosi di festeggiare un compleanno che abbiamo deciso di connotare con un'impronta originale e inconsueta: lo spazio. Sì, perché è proprio nel 1980 che arrivarono le prime immagini ravvicinate di Saturno, una conquista impensabile che fu resa possibile - guarda caso - dalle tecnologie digitali. Erano gli anni dello Space Shuttle, pietra miliare a cui ne sarebbero seguite altre quali la stazione spaziale orbitante MIR, il telescopio Hubble, il Mars Pathfinder, il primo sbarco su un asteroide. Inutile negarlo: fra PC System e l'astronautica recente c'è un legame, un filo rosso che affonda il proprio significato nella volontà - forse il bisogno - di esplorare l'ignoto, tracciare strade, spostare l'asticella sempre oltre, seguire direzioni che non tutti sono in grado di concepire.

Così facendo, fra un volo spaziale e l'altro, siamo alle soglie del volo turistico su Marte; così facendo, fra una scheda madre e un gestionale, siamo alle soglie della totale servitization digitale.

Continuiamo a viaggiare, compatti col nostro straordinario equipaggio. Continuiamo a navigare, facendo rotta verso l'ignoto, orientandoci grazie ai dati, ma non dimenticando mai di seguire il sogno. Un giorno riusciremo a produrre macchine perfette sotto ogni profilo, e quel giorno sarà proprio la capacità di sognare a renderci diversi, a renderci... irresistibili.

Buon compleanno a tutto “l’equipaggio”, 100 di questi 40 anni!

Flavio Casini

share