Un reparto a prova di…smartphone!

È inutile nasconderlo: passiamo più di 3 ore al giorno connessi a dispositivi internet. Per lavoro, piacere o altro, il 90% delle persone ha dichiarato di essere dipendente dagli smartphone. E la rivoluzione digitale non ha risparmiato neanche le aziende. Basti pensare ai reparti di Risorse Umane, sempre più a contatto con applicazioni mobile per la gestione del personale. Trasferte, sedi distaccate, smart working rendono molto vantaggioso l’utilizzo di questi strumenti per la comunicazione sul lavoro.

Ma andando nello specifico, di cosa si occupano queste app? Ecco qui una breve sintesi.

Le app per le Human Resources

È finito il tempo dei rigidi orari da ufficio. Oggi i lavoratori non sono più legati a vincoli e leggi ferree. Ecco il motivo per cui è importante dotare i reparti di Risorse Umane di Web Application per la gestione del personale. Ma quali sono i vantaggi?

Beh, tanto per iniziare un lavoratore può utilizzare la app per richiedere due ore di permesso o, magari, la modifica di un turno di lavoro. Oppure “timbrare” il cartellino di entrata e uscita. Il tutto in pochi secondi e senza il minimo problema.

Sono tante le applicazioni sviluppate in questi ultimi anni, che generalmente vengono integrate con altri applicativi per la gestione univoca del personale, a seconda delle esigenze aziendali.

Tra le applicazioni principali ci sono quelle che consentono la timbratura digitale localizzata, quelle che permettono la condivisione di documenti o quelle, particolarmente apprezzate, per la pianificazione dei turni.

Bene, come vediamo le app sono sempre più protagoniste nel mondo delle HR. Un mondo sempre più connesso ed efficiente, che elimina le perdite di tempo, semplifica i processi, riduce gli errori e rende il capitale umano maggiormente responsabile.